Fattura con aliquote IVA multiple e Reverse Charge

In un commento ad uno dei nostri articoli sulla fatturazione per principianti ci è stato chiesto di presentare un esempio di fattura con più aliquote IVA. Usando come sempre Amica 10 abbiamo realizzato una fattura contenente cinque articoli e relative righe di fattura, con due aliquote diverse di cui una addirittura in esenzione per Reverse Charge.

Fattura con aliquote IVA multiple e Reverse Charge

Esempio di fattura con aliquote IVA multiple e Reverse Charge (click per ingrandire)

In basso a sinistra troviamo il riepilogo delle aliquote IVA e delle esenzioni. Sono riportate le tre diverse condizioni IVA. Nella riga con IVA al 21% sono stati sommati gli imponibili relativi alla prima ed ultima riga della fattura, entrambe con questa aliquota IVA. Allo stesso modo nell’aliquota al 4% sono sommate la seconda e quarta riga ed infine, a parte, è indicata la terza riga con causale di esenzione per Reverse Charge. Sotto sono riportati i totali di imponibile, imposta ed esente.

Questo è il modo corretto di rappresentare una fattura fiscalmente valida quando contiene più aliquote IVA e/o esenzioni. Si tratta di un esempio abbastanza aderente alla realtà, che dovrebbe farvi da guida per le vostre fatture quando vi trovate a gestire articoli con trattamento IVA differenziato.

Approfondimenti consigliati

Come al solito non esitate a chiedere ulteriori chiarimenti.

Consulta l’elenco completo delle nostre guide. Ricorda di iscriverti alla Newsletter per non farti sfuggire i nostri prossimi articoli!

Gestionale Amica Il Software di Contabilità Facile

12 pensieri su “Fattura con aliquote IVA multiple e Reverse Charge

  1. Pingback: Reverse Charge in campo Immobiliare - Come funziona | Contabilita Facile

  2. Sono davvero contento di aver trovato questa pagina! Lavoro spesso con Italiani ma fin’ora non sapevo come prepararvi dei documenti nella vostra lingua. Grazie del vostro lavoro

  3. Salve, potreste chiarire in che modo viene applicato uno sconto incondizionato (abbuono) in una fattura che contiene articoli con diverse aliquote IVA? Il vostro esempio di fattura è molto dettagliato ma non prevede lo sconto. Da quale fascia di imponibile deve essere decurtato il valore dello sconto forfettario o abbuono?
    Grazie anticipatamente

    • Lo sconto incondizionato (quindi un valore in euro) deve essere proporzionalmente diviso tra gli imponibili di ogni aliquota iva. Faccio un esempio per maggior chiarezza. Imponibile iva al 4% eur 200 imponibile iva al 22% eur 800.
      Sconto incondizionato eur 100. Poichè l’aliquota al 4% pesa il 20% dell’imponibile (totale pari a eur 1000) dovrà ricevere il 20% dello sconto incondizionato mentre l’aliquota al 22% pesa l’80% dell’imponibile per cui dovrà ricevere l’80% dello sconto incondizionato. Riepilogando gli imponibili al netto dello sconto diventeranno:
      Iva 4% imponibile eur 180, iva 22% imponibile eur 720.

    • Ti ringrazio per la risposta, anch’io avevo pensato a questo tipo di soluzione. Nel frattempo ho fatto la stessa domanda al mio commercialista il quale mi ha risposto che trattandosi di uno sconto incondizionato, che faccio di mia iniziativa al cliente, posso decidere di applicare lo sconto per intero sugli articoli che hanno aliquota IVA maggiore. In questo modo il cliente trae maggiore beneficio dallo sconto perchè paga meno IVA. Potresti confermarmi se anche questa soluzione è corretta? Grazie.

  4. Buongiorno, sto realizzando un ecommerce dove gestisco prodotti con aliquote diverse, siccome vorrei poter inviare ai miei clienti un codice sconto che può essere sia come importo che come percentuale, mi chiedevo come devo effettuare il calcolo nel carrello. Specifico che i prezzi a database sono iva esclusa lato utente in base se privato o azienda li mostra con o senza iva. Qualcuno può darmi qualche indicazione?
    Grazie

  5. Buongiorno
    Stiamo fornendo del materiale con IVA al 10 per un valore di € 144 ed allo stesso, con un valore simbolico di € 1 aggiungiamo del materiale pubblicitario con IVA al 22. Il tutto viene chiamato kit.
    Ė giusto fatturare tutto con IVA al 22%?
    Grazie per volermi riscontrare
    Elisabetta

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>